Smart Cities, a Catania investimenti per oltre 40 milioni di euro

Written by Salvatore Lo Presti. Posted in eGovernment

Nel Comune di Catania sono in arrivo 24 milioni di euro di finanziamento statale e quasi altrettanti di investimenti privati, che consentiranno di impegnare 120 ricercatori e tecnici sul progetto Prisma, di cui Catania è capofila, approvato e sottoscritto dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

Il progetto “Prisma” ha l’obiettivo di sviluppare una piattaforma “open” per i servizi di e-goverment, su cui realizzare le applicazioni per erogare via web e attraverso app i servizi della Pubblica Amministrazione Locale. La piattaforma consentirà di svolgere il ruolo di “cloud provider”, cioè creare e mettere a disposizione i dati per elaborare informazioni e servizi in modo digitale ai cittadini.

 

In dettaglio grazie a questo imponente piano di trasformazione SmartCities, a Catania verranno sperimentati servizi e applicazioni in ambito socio-sanitario, di gestione della sicurezza sismica e del territorio (agibilità di edifici strategici dotati sperimentalmente di una rete di sensori per early-warning -segnalatori di allerta- e verifica in tempo reale della transitabilità del sistema viario). Il progetto Prisma prevede, tra l’altro, la qualificazione di 60 giovani laureati per lo sviluppo e la gestione di sistemi cloud “open source” per smart government.

Il comune di Catania ha partecipato al bando del Miur con tre proposte, tutte ammesse a finanziamento, frutto di un apposito ufficio “SmartCities” allestito al Comune, con un partenariato di aziende ed enti di ricerca, che, oltre al finanziamento pubblico di 24 milioni di euro investiranno ulteriori 20 milioni di euro per lo sviluppo di questo primo progetto.

Oltre al”Prisma”, infatti. altri due progetti SMART CITIES anch’essi finanziati ma ancora in attesa della firma del contratto da parte del Miur, riguardano l’ambito tematico Smart culture e Turismo e la razionalizzazione energetica grazie alla “smart grid”.

Con l’arrivo del primo dei tre maxi-finanziamenti, il sindaco Stancanelli ha disposto che si costituisca una task force interna al Comune che, senza costi aggiuntivi, supporti le compagini private e istituzionali con la finalità di orientare la sperimentazione agli obiettivi strategici con i reali bisogni dei cittadini.

[fonte: BlogSicilia.it]

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Copyright © 2015 Netsquare srl - Via A. da Brescia, 7- 10134 Torino - P. IVA 10833830010                              Privacy